Il ministro della Salute Orazio Schillaci, tramite una nota, annuncia il reintegro dei medici sospesi, prima del termine previsto il 31 dicembre, nonché l’annullamento delle relative multe: la notizia è fresca fresca. Stop anche al bollettino giornaliero con la conta dei contagi. Nel frattempo sulle pagine di Repubblica ci si straccia le vesti per quanto già emerso ieri: cancellazione delle sanzioni per gli over 50 non vaccinati, basta mascherine nelle strutture sanitarie e nei luoghi di lavoro privato (si tratta di obblighi in scadenza, che molto probabilmente non saranno rinnovati). Nel mondo, proseguono intanto gli attacchi alle opere d’arte da parte degli attivisti climatici. Facciamo il punto di venerdì 28 ottobre 2022 assieme ad Antonello Cresti, il quale pone l’accento sul doppio binario della narrazione mediatica mainstream: prendersela con i dipinti in nome della libertà d’espressione va bene, ma non va altrettanto bene rifiutare quello che di fatto è stato un trattamento sanitario obbligatorio. Tornando ai medici, ecco quanto afferma la nota di Schillaci: “Per quanto riguarda il personale sanitario soggetto a procedimenti di sospensione per inadempienza all’obbligo vaccinale e l’annullamento delle multe previste dal dl 44/21, in vista della scadenza al prossimo 31 dicembre delle disposizioni in vigore e della preoccupante carenza di personale medico e sanitario segnalata dai responsabili delle strutture sanitarie e territoriali, è in via di definizione un provvedimento che consentirà il reintegro in servizio del suddetto personale prima del termine di scadenza della sospensione” (il testo integrale della nota è stato divulgato dopo la realizzazione di questo video).

_____________
✔️SOSTIENICI TRAMITE BONIFICO:
IBAN: IT65C0306916355100000009028
INTESTATO A: VISIONE TV
SWIFT: BCITITMM
CAUSALE: DONAZIONE

✔️SOSTIENICI TRAMITE PAYPAL E CARTA DI CREDITO: https://bit.ly/3yzNVId
✔️ISCRIVITI AL CANALE: https://bit.ly/2SQWDNI