I lockdown hanno colpito duramente il settore culturale, già in sofferenza negli anni pre-Covid.
La “Netflix della cultura”, il progetto di piattaforma digitale del ministro Dario Franceschini per rilanciare l’offerta culturale italiana, si è rivelato un fallimento. ItsArt, la società fondata con questo scopo, ha perso quasi 7,5 milioni di euro.
Quali sono le idee e le politiche per vivere grazie al nostro patrimonio culturale, unico al mondo?
Ne discutiamo con il compositore e direttore d’orchestra Stefano Burbi, con il critico musicale e musicologo Antonello Cresti e con l’artista e docente Barbara Eletta Camoni.
_____________
✔️SOSTIENICI TRAMITE BONIFICO:
IBAN: IT65C0306916355100000009028
INTESTATO A: VISIONE TV
SWIFT: BCITITMM
CAUSALE: DONAZIONE

✔️SOSTIENICI TRAMITE PAYPAL E CARTA DI CREDITO: https://bit.ly/3yzNVId
✔️ISCRIVITI AL CANALE: https://bit.ly/2SQWDNI

source

  • 2279 Sostenitori attivi
    di 3000
  • 2279 Sostenitori