Uno studio dell’American Economic Journal dimostra che la tv di intrattenimento ai nostri giorni rende
cretini; già il pensatore liberale Popper, padre della società aperta, aveva intuito il pericolo, sostenendo come la televisione fosse diventata un potere troppo grande, in grado di impedire l’esistenza stessa di una democrazia degna di questo nome.
Le analisi di Popper scatenarono in passato roventi polemiche, ma la scienza moderna sembra dare ragione al filosofo austriaco; gli autori dello studio prima richiamato hanno infatti dimostrato come gli individui esposti alla tv di intrattenimento fin da bambini, diventino poi adulti meno sofisticati dal punto di vista cognitivo, adulti che votano poi partiti e movimenti cresciuti grazie ad una retorica semplificata e fasulla ma suggestiva ed ipnotica, capace quindi di ammaliare un uditorio già disabituato al pensiero critico.

Guarda il video completo al seguente link:
https://www.youtube.com/watch?v=bWi3tJ0iHwQ

ISCRIVITI AL CANALE https://bit.ly/2AObWBB
SOSTIENICI: https://bit.ly/3doXoW0

Segui Vox Italia! 🇮🇹
Sito: https://www.visionetv.it/
Facebook: https://www.facebook.com/Vox-Italia-1
Twitter: https://twitter.com/PaginaVox

  • 2295 Sostenitori attivi
    di 3000
  • 2295 Sostenitori