George Lombardi, già consulente di Donald Trump, ci racconta il clima che si respira in una America alle prese con la contro-inchiesta sulla genesi del “Russiagate”, una vicenda che rischia a breve di colpire anche il potere profondo italiano

  • 2623 Sostenitori attivi
    di 10000
  • 2621 Sostenitori