Prima li indottrinano, e poi li punturano: la FDA dà l’ok al vaccino per i bambini

Chi ha reminiscenze scolastiche ricorderà quei capitoli dei Promessi sposi in cui il Manzoni descrive l’infanzia della futura monaca di Monza, fatta di bambole a forma di suora perché il suo destino era già stato deciso nel grembo materno. E questa ci veniva descritta come un’aberrazione di epoche passate, così come aberrazione di epoche passate veniva definita la caccia all’untore.

Ma la follia pandemica ha sdoganato come cosa buona e giusta prima la caccia all’untore, e poi il lavaggio del cervello dei bambini. Al sottoscritto è capitato, in un Famila di provincia, precisamente a Gambolò, in provincia di Pavia,  mentre cercava un giocattolo da regalare al proprio bambino, di trovare una serie di bambole con la mascherina. Ovviamente la cosa non mi ha lasciato indifferente, anzi. E incuriosito mi sono lanciato alla ricerca di prodotti simili.

Si spalanca un universo di orrore. Certo, di alcune cose eravamo già a conoscenza. Forse qualcuno rammenta la terrificante “filastrocca della mascherina” pensata apposta per indottrinare i bambini al feticcio del 2020 e al distanziamento sociale. Ecco, indottrinare i bambini al distanziamento sociale, quando un bambino ha fisicamente bisogno di comunicare da vicino, giocando, coi suoi coetanei.

Ed è vero, forse abbiamo rimosso il fatto che nel 2020 sono stati prodotti orrori anche da grandi aziende di giocattoli come la Mattel, che lanciò Barbie positiva e asintomatica con tanto di mascherina, computer per comunicare solo da remoto e la scritta sulla scatola “Stay Home” o la “Barbie in quarantena” definita “la bambola dell’era del distanziamento”. E nel 2021 la Mattel è arrivata a produrre una bambola che raffigura Sarah Gilbert, la creatrice di Astrazeneca. Quindi vi sono stati degli step successivi alla mascherina in questo orrido lavaggio del cervello.

Forse chi si era accorto di questi orrori si era illuso che tutto questo appartenesse solo al 2020. E invece ecco che nella profonda provincia pavese questi prodotti manzoniani riemergono anche quando le mascherine stanno “passando di moda”.

Ma seguiamo ancora il filo rosso manzoniano: le bambole regalate alla piccola Gertrude servivano a farle il lavaggio del cervello: giocattoli vestiti da monaca perché lei doveva diventare monaca.

E proprio notizia di ieri che il comitato della Food and Drugs Administration (FDA) americana ha votato a favore del vaccino per i bambini dai cinque agli undici anni. Ecco quindi a cosa è servita tutta questa “pedagogia della mascherina”. Per arrivare alla siringa. Esattamente come la bambola di Gertrude serviva a far affezionare la sventurata bambina all’idea di farsi recludere in un convento a Monza senza avere la minima vocazione.

Ricordiamo un altro particolare sulla decisione del comitato della FDA: questa dichiarazione arriva a poche ore da analoghe dichiarazioni di Anthony Fauci al vaccino per i bambini dai cinque agli undici anni. Quello stesso Fauci (nomen omen) del quale migliaia di americani stanno chiedendo l’arresto per vie delle atroci torture inflitte a cuccioli di cane per i suoi mengeliani esperimenti. “Penso che il vaccino per i bambini possa essere un buon passo in avanti, perché se pure i bambini si ammalano meno, vi sono casi di bambini che si ammalano seriamente” ha affermato il direttore dell’Istituto americano per le malattie infettive. E sappiamo, ahimé, che tutto quel che accade in America a cascata accade anche nel resto del mondo occidentale, con l’Italia, da sempre ammalata di esterofilia alla Nando Meniconi, in primissima fila.

Giù le mani dai bambini” si è gridato questo sabato in diverse piazze italiane. Purtroppo  forse dovevamo accorgercene prima, ovvero prima che cominciasse questo lavaggio del cervello, partito dalla mascherina per approdare sino alla punturina. Arriveremo alla Barbie vaccinata e, forse, a mettere fuorilegge il Manzoni che ci ha insegnato che due cose sono orribili: la caccia all’untore e la violenza psicologica sui più piccoli. Ma lì ci penserà la Cancel Culture.

ANDREA SARTORI

Sostieni Visione TV

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni personali

Informazioni carta di credito
Questo è un pagamento sicuro crittografato SSL.
Termini

Totale Donazione: €25 One Time

Sostieni Visione TV

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni personali

Informazioni carta di credito
Questo è un pagamento sicuro crittografato SSL.
Termini

Totale Donazione: €25 One Time