Nuovi scenari si aprono sulla vicenda dell’acquisizione da parte di Elon Musk, del social network Twitter, annunciata ad Aprile ma mai andata in porto.

Musk aveva lamentato, nel corso della transazione,  dati pochi chiari in merito alla presenza di profili fantasma (bot), che ne avrebbe di fatto sovrastimato il valore effettivo. 

L’acquisizione venne congelata, innescando la richiesta di indennizzo da parte dell’azienda dell’uccellino cinguettante per la faraonica cifra di 1 miliardo di dollari.

‘Garantire la libertà di parola” aveva detto il miliardario canadese: un social libero da censure o termini di servizio da rispettare, era la promessa e il traguardo da raggiungere, sogno di ogni uomo che abbia a cuore il proprio futuro

Oggi a fare la sua mossa è proprio lui, il patron di Tesla, che irrompe citando in giudizio l’ex patron Jack Dorsey a cui è stato notificato un ordine legale per fornire  informazioni relative a account falsi o spam e l’algoritmo che usa Twitter per calcolare il numero dei suoi utenti attivi.

Su questo punto esiste infatti un rimpallo di accuse tra Twitter, che  è rimasto sulle sue stime secondo cui i bot costituiscono meno del cinque percento degli utenti, e Musk che invece dichiara di essere stato ingannato accusando Twitter di frode: la società lo ha fuorviato – dice- sugli aspetti chiave della sua attività, in particolare sul numero di account che sono in realtà spam o “bot” invece che persone reali.

L’aria si riscalda insomma in attesa del processo presso la Chancery Court del Delaware che si dovrebbe tenere in ottobre e che dovrebbe intervenire sulla cessione dell’azienda concordata sulla cifra astronomica di 44 miliardi di dollari.

Cifra che appare giorno dopo giorno sempre più sproporzionata rispetto al valore reale dell’azienda che come tutto il settore tecnologico statunitense sta pagando grossi ribassi in borsa.

ANTONIO ALBANESE

Invitiamo tutti a iscriversi al canale Telegram di Visione TV. E per aiutarci a sostenere le spese per un’informazione di qualità, cliccate qui: anche un piccolo contributo è importante!

  • 2279 Sostenitori attivi
    di 3000
  • 2279 Sostenitori