Martedì un consiglio scolastico della Virginia ha approvato una politica che richiede agli studenti di presentare richieste scritte per utilizzare i bagni delle scuole a seconda della loro identità di genere. Il consiglio ha mantenuto questo “diritto” pertinente la policy relativa ai bagni e agli armadietti approvata 5-2 durante la riunione ordinaria del distretto del 30 agosto.

Il cambiamento della politica delle scuole pubbliche della contea di Hannover ha fatto seguito a una causa intentata dall’American Civil Liberties Union per conto di cinque studenti del distretto che contestavano la policy per l’utilizzo del bagno.

Il municipio ha inoltre riferito:

“La nuova politica del consiglio scolastico della contea di Hannover è stata approvata durante una riunione martedì. Secondo la nuova politica, lo studente e i suoi tutori devono presentare richiesta scritta all’amministrazione scolastica. Il consiglio scolastico ha l’autorità di approvare o rifiutare le richieste.”

Il canale locale WRIC ha riferito che secondo la nuova policy i responsabili possono richiedere un incontro con lo studente transgender e i suoi tutori sulla base di una loro richiesta di utilizzare un bagno che non è in linea con la loro identità di genere. Inoltre, possono richiedere allo studente una dichiarazione sulla propria identità di genere e dichiarazioni firmate dal medico, dal terapeuta o dal consulente autorizzato dello studente “verificando che allo studente è stata diagnosticata la disforia di genere”.

Di Tony Gray, traduzione Martina Giuntoli

 

  • 2281 Sostenitori attivi
    di 3000
  • 2281 Sostenitori