Potrebbero essere più lunghi del previsto i tempi per la risoluzione del dossier riguardante Tim e la rete unica.

Anche all’interno del governo le posizioni sul futuro della rete e della principale società di telecomunicazione sono divergenti: Giorgetti, ministro dello Sviluppo economico, è favorevole alla rete unica che con il piano AccessCo,  prevede la proprietà della rete in capo a Tim, mentre il ministro per la Transizione digitale, Colao, è critico.

Il primo sottolinea come la convergenza tra Tim e Open Fiber, la società che gestisce la rete, risponda alla “necessità di realizzare una rete in fibra ottica con diffusione capillare e tutelare asset strategici nelle telecomunicazioni”. E riguardo all’interesse che il fondo di investimento americano Kkr ha mostrato per Tim il ministro ha sostenuto che “se Kkr lancia l’Opa si attiva una procedura con la valutazione della disciplina della Golden Power

Il ministro della Transizione Colao è invece preoccupato del fatto che la nazionalizzazione della rete limiti la concorrenza e si ponga in contrasto con le raccomandazioni dell’UE sulle liberalizzazioni.

Ma contro il tentativo di acquisto di Kkr i francesi di Vivendi, che con il loro 24% sono il principale azionista di Tim, sono pronti ad un’alleanza strategica con Cassa Depositi e Prestiti, che ha il 10% delle azioni e, soprattutto con lo Stato Italiano. Vivendì ha infatti chiarito che vede il suo investimento in Tim come a lungo termine e che la nazionalizzazione della rete può andare nella direzione dell’auspicato rilancio di Tim che attualmente è capitalizzato in borsa per appena 10 miliardi, una miseria.

Insomma dopo la sciagurata privatizzazione il destino di Tim, della rete e la sicurezza dei dati di milioni di italiani  sono ancora un’incognita mentre sullo sfondo ballano i miliardi del Pnrr per la digitalizzazione, soldi che dovranno essere ripagati dai contribuenti e che rischiano di andare, almeno in parte, a rimpinguare i conti di società straniere.

ARNALDO VITANGELI

  • 3584 Sostenitori attivi
    di 10000
  • 3229 Sostenitori