I globalisti hanno dominato il mondo negli ultimi trent’anni e lo hanno reso un inferno. Ora è il momento di reagire