Quel lato oscuro che YouTube non censura mai

E’ di ieri la notizia che, sotto pressione dell’amministrazione Biden, YouTube ha messo al bando i canali critici sui vaccini . Tra le vittime vi sono nomi eccellenti, come quello di Robert Kennedy jr figlio del senatore Bob Kennedy assassinato nel 1968 e nipote di JFK, noto per il suo attivismo antivaccinale. Ma YouTube e l’amministrazione Biden non si occupano di altri contenuti molto più oscuri?

A questo punto è doveroso fare un’avvertenza, prima di proseguire: questo articolo è strettamente riservato agli adulti e i pochi link che metteremo sono solo per dovere di fonte, per dimostrare che non si tratta di fake news e certe realtà esistono davvero. Sarebbe addirittura opportuno non cliccare per non portare ulteriori guadagni a questi esseri immondi.

“I am in the weird side of YouTube again” è il classico commento che si trova sotto video disturbanti. E ce ne sono parecchi. A cominciare da quelli per bambini. Chi ha figli lo sa bene: il cellulare e YouTube hanno, in molti casi, sostituito la televisione come “baby sitter” mentre i genitori lavorano. E vi sono cartoni terrificanti. Non siamo i primi ad accorgersi della presenza di questi video disturbanti apparentemente indirizzati ai bambini: già la BBC aveva denunciato questo discutibile trend nel 2017. E’ cambiato qualcosa da allora? Un articolo apparso su un colosso dell’informazione mondiale come il network britannico ha smosso qualche autorità? Macché.

Anche in italiano troviamo cose simili a quelle denunciate dalla BBC, ovvero personaggi dei cartoni animati classici, da Topolino a Peppa Pig, trasformati in mostri o serial killer. Ve ne accorgerete quando il bambino accompagna il nome del personaggio alla parola “exe”. E si possono vedere Topolino o Peppa Pig compiere azioni come suicidi o omicidi (un esempio qui ) oppure personaggi dei giocattoli che diventano “maledetti” come qui. Abbiamo pure interazioni fra mostri inventati in contesti di horror per adulti mescolati con personaggi dei cartoni per bambini, quali ultimi finiscono fatti a pezzi dal mostro in questione.

Questi cartoni disturbanti, come esemplificato dai tre link che, ripetiamo, abbiamo riportato solo per dare la prova di quel che stiamo dicendo, non vengono cancellati o censurati. E no, non è il moralismo d’accatto di quei genitori che si scagliavano contro “i violenti cartoni giapponesi” negli anni ’80: se un mostro appariva in Mazinga o Goldrake, noi bambini sapevamo che Mazinga o Goldrake avrebbero distrutto il mostro, e il contesto era ben definito come “più adulto”. Qui abbiamo il male che vince in maniera disturbante in un contesto completamente infantile, provocando spesso degli shock nei bambini che vedono fatti a pezzi in maniera orrenda i loro beniamini, oppure li vedono tramutarsi in esseri malvagi in un video tra l’altro praticamente senza trama. Molto diverso e, mi si permetta, qui davvero si intravede qualcosa di perverso e satanico.

Attenzione però che il lato oscuro di YouTube non è solo per bambini. Vi sono anche video non destinati ai bambini che sono emersi in YouTube e probabilmente arrivano dal Dark Web. Un esempio è il misterioso “Blank Room Soup” video altamente disturbante del quale non si sa nulla, né se sia un frammento di uno snuff movie emerso dal Dark Web e finito su YouTube né se sia un semplice scherzo di pessimo gusto: il video vede un uomo dai tratti asiatico, in una stanza completamente bianca mangiare una zuppa con le tipiche bacchette cinesi: l’uomo è evidemtemente terrorizzato da qualcosa. Improvvisamente entrano due figure travestite da personaggi simili a Hello Kitty o Felix The Cat che accarezzano l’uomo, il quale si agita di più. Le più varie leggende metropolitane sono nate attorno a questo video reperibile su YouTube e molto noto: che si tratti dell’ultimo pasto prima di una tortura o addirittura che si stesse cibando dei resti di un congiunto. Noi francamente ci auguriamo che sia solo una goliardata ben costruita per far scalpore, ma anche se fosse il tutto è disturbante molto oltre i limiti di un normale horror su fantasmi e vampiri, genere che ha una sua dignità.

Infine ci chiediamo, ma i signori censori che ora si scagliano tanto contro i “No Vax” queste cose le han viste? O forse molto semplicemente mister Biden e i colossi del web non muovo un dito perché queste autentiche porcate, che possono anche portare a conseguenze psicologiche pericolose in particolare sui bambini, non rovinano gli affari del signor Gates o del signor Pfizer?

ANDREA SARTORI

Visione TV

Visione Tv nasce per difendere la libertà di pensiero e di espressione oggi più che mai minacciata dal pensiero unico imposto da un sistema mediatico prevalente che ha perso il senso del limite e della misura

View all posts

Sostieni mensilmente Visione TV

2.497 of 10.000 donors
Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Totale Donazione: €25,00 mese

Sostieni mensilmente Visione TV

2.497 of 10.000 donors
Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Totale Donazione: €25,00 mese