Cura delle persone, della terra e scambio equo di risorse: sono i tre fondamenti etici della permacultura, una filosofia che si applica innanzitutto all’agricoltura, ma non solo, e che il mainstream etichetta come “pseudoscientifica”. Ce ne parla Luigi Marasco, originario di Catanzaro, nella convinzione che questa possa essere la risposta alla perdita di sovranità sul cibo che l’attuale sistema capitalista e globalista ci impone, “allevandoci” con prodotti a base di fertilizzanti, Ogm e insetti. Siamo quello che mangiamo, d’altronde… Luigi si considera un risultato (involontario) delle politiche di Mario Monti. Dopo aver capito che la sua carriera in Italia non sarebbe potuta decollare, si è infatti trasferito in Australia, ed è qui che ha riscoperto l’amore per la natura: oggi dirige un’azienda agricola biologica a conduzione familiare (The Patch Organics), proponendo un circuito economico alternativo in stretto scambio con la comunità umana che lo ha accolto – Il personaggio del giorno

_____________
✔️SOSTIENICI TRAMITE BONIFICO:
IBAN: IT65C0306916355100000009028
INTESTATO A: VISIONE TV
SWIFT: BCITITMM
CAUSALE: DONAZIONE

✔️SOSTIENICI TRAMITE PAYPAL E CARTA DI CREDITO: https://bit.ly/3yzNVId
✔️ISCRIVITI AL CANALE: https://bit.ly/2SQWDNI