L’ambasciatore russo attaccato in Polonia durante una cerimonia di commemorazione della Seconda Guerra Mondiale

Secondo quanto riportato da Radio Free Europe, dei manifestanti in Polonia hanno spruzzato una “sostanza rossa” sull’ambasciatore russo Sergei Andreyev mentre questo era intento a deporre una corona di fiori presso un monumento ai caduti sovietici a Varsavia, per commemorare i soldati dell’Armata Rossa che hanno combattuto contro i nazisti durante la seconda guerra mondiale.

Sergey Andreyev è stato costretto a interrompere la cerimonia di deposizione delle corone di fiori lunedì scorso quando un gruppo di manifestanti apertamente contrari all’azione militare russa in Ucraina, ha iniziato a gridargli contro termini come “fascista” e “assassino”. Uno dei manifestanti ha addirittura lanciato una sostanza rossa verso il diplomatico che gli si é spalmata su tutta la faccia.

La polizia polacca é stata conseguentemente costretta a intervenire e Andreyev é stato portato via dai suoi agenti della sicurezza prima che la cerimonia fosse arrivata a fine. Il notiziario russo RIA Novosti ha riferito che l’ambasciatore era comunque rimasto illeso in seguito all’incidente, e che le prime analisi  sulla sostanza rossa lanciata verso il diplomatico riferivano dì “vernice rossa”, sebbene altri media locali avessero parlato dì sciroppo rosso.

La portavoce del ministero degli Esteri di Mosca, Maria Zakharova, ha denunciato l’attacco. I manifestanti “hanno confermato ciò che è già chiaro: l’Occidente ha deciso dì voler rilanciare il nazismo”, ha affermato.

Il presidente russo Vladimir Putin ha affermato che il motivo dell’invasione dell’Ucraina era quello dì “denazificare” il paese:

Lo scopo di questa operazione è proteggere le persone che da otto anni stanno affrontando l’umiliazione e il genocidio perpetrati dal regime di Kiev.”

A tal fine, cercheremo di smilitarizzare e denazificare l’Ucraina, nonché di processare coloro che hanno perpetrato numerosi crimini sanguinosi contro i civili, compresi i cittadini della Federazione Russa“, ha affermato Putin all’inizio di marzo.

Nel frattempo, Pawel Zalewski, un membro del parlamento polacco, ha affermato che Mosca si vendicherà contro i diplomatici polacchi a Mosca per gli eventi di Varsavia di lunedì.

di Tyler Durden, traduzione Martina Giuntoli

Sostieni Visione TV

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni personali

Informazioni carta di credito
Questo è un pagamento sicuro crittografato SSL.
Termini

Totale Donazione: €25 One Time

Sostieni Visione TV

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni personali

Informazioni carta di credito
Questo è un pagamento sicuro crittografato SSL.
Termini

Totale Donazione: €25 One Time