Usa: la riduzione delle Scuole Pubbliche a centri di propaganda

La propaganda mascherata da educazione scolastica è al centro della spinta della sinistra a radicalizzare l’America. Non passa settimana senza che qualche nuova controversia sveli quanto profonda e compenetrata è quella propaganda nelle scuole pubbliche americane. Per fare uno tra i sempre più numerosi esempi, gli insegnanti delle scuole pubbliche della California si sentono autorizzati a reclutare bambini per unirsi a club LGBTQ senza che i loro genitori ne siano a conoscenza.

A ottobre, scrive Abigail Shrier, la “California Teachers Association (CTA) ha tenuto una conferenza per spiegare agli insegnanti quali siano i modi migliori per bypassare genitori, comunità conservatrici e presidi scolastici su questioni di identità di genere e orientamento sessuale.

I relatori sono arrivati ​​al punto di promuovere la sorveglianza delle ricerche fatte su Google degli studenti, delle loro attività su Internet e delle conversazioni fatte in corridoio al fine di indirizzare gli studenti di prima media ad accettare inviti ai club LGBTQ, nascondendo la loro partecipazione a questo club ai loro genitori.”

“Il titolo della conferenza era:   –2021 LGBTQ + Issues Conference, Beyond the Binary: Identity & Imagining Possibilities-“.   Un seminario si è concentrato su “Queering the Middle“, che ha insegnato agli insegnanti come ingannare i genitori delle scuole medie, secondo Shrier:

“Perché non vogliamo strumenti per l’ufficialità, non abbiamo elenchi di partecipanti ai club, non teniamo registri”, afferma Lori Caldeira, insegnante della Buena Vista Middle School e leader del club LGBTQ, in una clip audio inviatami da un partecipante alla conferenza. “In effetti, siamo proprio noi a non voler tenere registri, perché se poi i genitori si arrabbiano perché i loro figli sono venuti? Vogliamo essere più  del tipo ‘Sì, boh, forse sono venuti ?’

Separare i bambini dai loro genitori è fondamentale per ogni forma tirannica di governo. Le scuole pubbliche americane sono sempre più nient’altro che centri di propaganda progettati per produrre cittadini servili e senza cervello utili all’America radicalmente “trasformata” della sinistra.

I liberali una volta facevano qualche sforzo per nascondere questo programma spietato. Ora molti di loro non se ne preoccupano nemmeno più di tanto. Il candidato governatore della Virginia Terry McAuliffe ha affermato: “Non credo che i genitori dovrebbero dire agli insegnanti cosa insegnare” . Lo scorso fine settimana, Nikole Hannah-Jones, la giornalista del New York Times responsabile del “Progetto 1619”, ha difeso il commento di McAuliffe.

“È stato molto attaccato per questo, ma questo è invece il fatto più importante”, ha detto. “È il motivo per cui mandiamo i nostri figli a scuola e non li teniamo a casa, perché questi docenti sono educatori professionisti che hanno le competenze per insegnare scienze sociali, per insegnare storia, per insegnare scienze, per insegnare letteratura, e penso che dovremmo lasciare loro campo libero”.

Questo commento è scandaloso su più livelli. In primo luogo, gli “educatori professionisti” non sono riusciti a insegnare davvero. Presiedono un sistema scolastico pubblico qualitativamente distrutto. Questo sistema disprezza l’istruzione a casa, ma poi gli studenti che studiano a casa si comportano molto meglio degli studenti della scuola pubblica. Ignora che gli evidenti difetti accademici e morali del sistema scolastico pubblico hanno reso inevitabile l’espansione dell’istruzione a domicilio. E onestamente si può solo sperare che quel movimento continui a fiorire e crescere. È una delle migliori speranze che l’America ha per evitare la tirannia.

La concezione che lo stato sia visto come il primo educatore dei bambini è tirannico di per sè.  Gli esseri umani, dopo tutto, formano governi non per perdere i diritti naturali ma per proteggerli. Il fatto che i genitori siano i principali educatori dei propri figli è il principale tra questi diritti. Ma la visione dello stato della sinistra è fondamentalmente innaturale e senza limiti. Lasciati a se stessi, gli statisti metterebbero al bando l’istruzione a domicilio e l’istruzione privata e massificherebbero  tutti i bambini nelle scuole pubbliche.

Le scuole pubbliche oggi non possono nemmeno insegnare con successo le materie più rudimentali. Ma quel che è peggio è che stanno avvelenando le anime dei bambini, indottrinandoli di un soggettivismo ateo. È fondamentale capire quindi che la sopravvivenza dell’America dipenderà in gran parte dal rovesciamento o meno di questo sistema corrotto.

Sarebbe opportuno che il GOP facesse della liberazione dei bambini dalla morsa dei propagandisti della scuola pubblica una delle sue ragioni di vita, visto che quei propagandisti non hanno intenzione di fermarsi. Come indicano le osservazioni di Hannah-Jones, la sinistra non sta riconsiderando il suo statalismo arrogante, quanto piuttosto sta spingendo ancora di più in quella direzione. Sanno che il successo della loro agenda dipende dalla riduzione delle scuole pubbliche a centri ideologici. Per costruire un paese di gente radical-liberale, hanno bisogno di formare futuri cittadini radical-liberali.

I despoti della sinistra non possono che dar la caccia ai bambini per strapparli ai loro genitori e minare dalle fondamenta la famiglia tradizionale.  È, come la religione, un fastidioso ostacolo alle ambizioni tiranniche della sinistra. La sinistra non si fermerà  fino a quando i bambini di tutto il mondo non saranno liberi di abortire e di sottoporsi a interventi chirurgici transgender senza il consenso dei propri genitori, o addirittura meglio senza che i genitori li conoscano nemmeno, il tutto mentre vengono istruiti secondo un “curriculum” stabilito dai giornalisti del New York Times.

di George Neumayr , traduzione di Martina Giuntoli

Sostieni Visione TV

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni personali

Informazioni carta di credito
Questo è un pagamento sicuro crittografato SSL.
Termini

Totale Donazione: €25 One Time

Sostieni Visione TV

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni personali

Informazioni carta di credito
Questo è un pagamento sicuro crittografato SSL.
Termini

Totale Donazione: €25 One Time