Chi non ricorda la prima grande manifestazione contro il lockdown imposto  dai governi europei a causa al coronavirus? Parliamo di Berlino, parliamo del lontano agosto 2020, parliamo di Bob Kennedy Junior. Parliamo di moltissimi che da tutta Europa si mossero per urlare il loro primo secco no al regime.

Dietro quel primo enorme raduno, si parlò di circa un milione di persone pacificamente in marcia per le strade di Berlino,  c’erano i Querdenker, ovvero i “pensiamo diversamente“.

Da subito vennero bollati come un gruppo di estrema destra e accomunati a tratti a gruppi eversivi, a tratti a semplici complottisti. In ogni modo, nel regime di Angela Merkel non c’era posto per chiunque avesse un’opinione diversa e dopo i primissimi inaspettati successi, i partecipanti del Querdenker furono osteggiati in maniera anche piuttosto violenta, fin dalla primavera del 2021, nonché messi sotto diretta osservazione da parte dei servizi segreti.

E’ tuttavia di oggi la notizia che la testa pensante dei Querdenker, nonché creatore del movimento, Michael Ballweg, sarebbe stato arrestato a Stoccarda per appropriazione indebita di denaro dell’associazione e frode.

La casa di Ballweg, imprenditore tedesco di successo prima che attivista, che aveva tra una manifestazione ed un’altra anche concorso per diventare sindaco di Stoccarda, salvo poi fallire con un misero 2.6%, é stata messa sotto sopra dalle autorità alla ricerca di prove che lo legassero alla sparizione di somme che oscillano sui sei zeri, e che lo stesso Ballweg avrebbe utilizzato per i propri bisogni personali.

Ma Ballweg non sarebbe l’unico ad essere entrato nel mirino della polizia e del fisco.

Anche il medico tedesco Bodo Schiffmann, il quale pare essersi trasferito in Tanzania per le pressioni subite a livello personale e politico, sembra per il momento sotto la lente di ingrandimento.

Schiffmann, lo ricordiamo, fu uno dei primi, se non addirittura il primo che denunciò la morte di alcuni bambini obbligati ad indossare la mascherina seppur con patologie incompatibili e sono noti i video del medico in lacrime che lo racconta ai suoi followers.

I Querdenker nel tempo sono stati anche additati da molti come Psy-op, sorte che molto spesso i movimenti anti sistema subiscono.

A tal riguardo una persona vicina all’associazione ha così espresso il suo pensiero:

Secondo me hanno mentito tutti fin dall’inizio. C’era un giro di soldi enorme e alla fine si parlava tanto ma non succedeva mai nulla. L’arresto di Ballweg non mi stupisce, mi dispiace soltanto di aver speso mesi della mia vita per una causa che era buona ma che era in mano a persone così. Anche l’avvocato Fuellmich che sembrava dovesse ribaltare il mondo e portare avanti la cosiddetta Norimberga 2.0 alla fine é sparito, non ha mai fatto nulla di quel che aveva detto.”

Ovviamente, a parte ritenere tutti doverosamente innocenti fino a prova contraria, l’etichetta di Psy-op adesso sembra fin troppo facile da attaccare al movimento e agli organizzatori, ora poi che aver saputo dell’arresto di Michael Ballweg ha sicuramente deluso e destabilizzato moltissimi simpatizzanti, come abbiamo visto dalla dichiarazione a caldo qui sopra riportata.

E questo era sicuramente uno dei fini più importanti che si desiderava perseguire.

Tuttavia, non possiamo non valutare l’aspetto politico e sociale che potrebbe celarsi dietro a queste vicende. Potrebbe essere infatti vero che il movimento sia stato colpito in questo modo, ovvero ridicolizzando e colpevolizzando proprio il fondatore per allontanare e scoraggiare le persone dalla resistenza in generale.

Tuttavia i numerosissimi simpatizzanti che hanno aderito direttamente o indirettamente a Querdenker, sebbene dispiaciuti per i loro soldi se davvero fossero finiti nelle mani sbagliate, non per questo torneranno a tessere le lodi delle istituzioni e del governo pandemico tout court. Le violenze rimangono, le manifestazioni anche, le lotte pure.

Non vi é cifra che cancelli queste esperienze.

E questa é una realtà che chi governa dovrebbe comprendere e mettere sempre in conto. Chi sveglia la propria coscienza non può rimetterla a dormire a comando.

Vedremo nei prossimi giorni come le accuse contro Ballweg si evolveranno e se troveranno fondamento, ma per qualsiasi motivo giusto o sbagliato sia stato arrestato, nulla dovrà cambiare nell’opposizione al regime.

Anzi, forse la renderà ancora più forte.

MARTINA GIUNTOLI

Invitiamo tutti a iscriversi al canale Telegram di Visione TV. E per aiutarci a sostenere le spese per un’informazione di qualità, cliccate qui: anche un piccolo contributo è importante!

  • 3323 Sostenitori attivi
    di 10000
  • 3137 Sostenitori