Giappone, dosi Moderna contaminate con “metallo che reagisce ai magneti”

La notizia, di ieri sera, ha già fatto il giro del mondo: il Giappone ha appena richiamato ben 1,6 milioni di dosi del vaccino Moderna perché “contaminate da sostanze estranee”. La segnalazione, secondo il governo di Tokio, è arrivata da diversi hub vaccinali che hanno riscontrato anomalie nelle fiale ancora sigillate e di produzione spagnola.

Ma pochi minuti fa, fonte Nikkei Asia, è arrivato un dettaglio ancora più sconcertante. Il Ministro della Sanità giapponese è infatti sceso in particolari sulla contaminazione delle dosi, ed ha dichiarato che la sostanza mescolata al vaccino all’interno delle fiale potrebbe essere di origine metallica.

Così il ministro:

“E’ una sostanza che reagisce ai magneti. Potrebbe essere metallo”.

I portavoce di Moderna hanno annunciato un’investigazione sull’impianto spagnolo, che secondo loro potrebbe essere all’origine della contaminazione.

—- Update: Il sequestro dei lotti Moderna da parte del governo giapponese è stato avviato in seguito al decesso di due persone, due trentenni morti pochi giorni dopo l’inoculazione. Lo riferisce il Japan Times.

Sostieni Visione TV

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni personali

Informazioni carta di credito
Questo è un pagamento sicuro crittografato SSL.
Termini

Totale Donazione: €25 One Time

Sostieni Visione TV

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni personali

Informazioni carta di credito
Questo è un pagamento sicuro crittografato SSL.
Termini

Totale Donazione: €25 One Time