L’Alta Corte di Londra ha accordato a Julian Assange la possibilità di presentare un nuovo ricorso dinanzi alla giustizia britannica, riconoscendo come non infondate le argomentazioni della difesa sul timore di un processo non giusto oltreoceano. Dall’Iran arriva invece la conferma della morte del presidente Ebrahim Raisi. Chi beneficerà politicamente della sua morte? Ne parliamo a Dietro il sipario con Nicolai Lilin, Stefano Orsi e Pino Cabras. Conduce Enrica Perucchietti.

You may also like

Comments are closed.