Roberto Fiore, leader di Forza Nuova, spiega il progetto di “Italia Libera” che mette insieme diverse personalità unite dal desiderio di “combattere la dittatura vigente inspirata dal duo Gates/Xi Jinping”.
“Forza Nuova non si scioglie ma delega la propria attività politica ad una comitato più ampio che accoglie al proprio interno personalità come Galloni e Taormina che vantano trascorsi diversi. Sul piano storico Fiore rivendica la bontà delle intuizioni di “Terza Posizione”, precisando di rifiutare il metodo della violenza come strumento di lotta politica. “Non siamo mai stati eterodiretti dai servizi segreti angloamericani”

  • 2629 Sostenitori attivi
    di 10000
  • 2627 Sostenitori