Roberto Burioni diffidato. Il motivo? Alcune sue dichiarazioni sui vaccini Covid, andate in onda su Rai 3 durante la puntata del 16 ottobre 2022 di “Che tempo che fa”, la trasmissione condotta da Fabio Fazio.

La lettera di diffida ha per oggetto la richiesta di “rettificare le informazioni false” diffuse dal dottor Burioni durante il programma in questione: la comunicazione è stata inviata tramite posta elettronica certificata (Pec) alla Radio Televisione Italiana, al direttore di Rai 3 Francesco Di Mare, al conduttore Fazio, al dottor Burioni e per conoscenza anche all’Agcom (Autorità per le garanzie nelle comunicazioni).

L’iniziativa è promossa da Arbitrium (primi firmatari gli avvocati Manola Bozzelli e Vera Balsimelli), associazione di pronto soccorso giuridico per la difesa dei diritti e delle libertà fondamentali garantite dalla Costituzione.

Ha subito incontrato l’adesione di numerosi comitati, organizzazioni, singoli medici, giuristi e professionisti: tra questi Ali, associazione Diritti umani e salute, associazione Umanità e ragione, Cnl e molti altri.

Nel video allegato a questo articolo, ne parliamo con gli avvocati di Arbitrium Valeria Panetta e Manola Bozzelli.

Cliccando qui inoltre si può leggere il testo integrale del documento.

LILLI GORIUP