Roberto Quaglia e Pino Cabras sciolgono la neve dei commenti sulle elezioni russe, smontano un video falso estremamente grossolano prodotto da un’agenzia filoucraina (e diffuso senza controlli da mezzo sistema mediatico occidentale), parlano dello scenario drammatico di un’Europa che rifiuta autolesionisticamente di capire come davvero si sia formata l’ondata dei voti di Putin e che perciò affronta alla cieca una fase drammatica che disegnerà il futuro del mondo.

AVVERTENZA: Il video è stato registrato giorni prima rispetto al terribile attentato stragista del Crocus City Hall.

You may also like

Comments are closed.