Dobbiamo evitare che ciascun Paese sviluppi un proprio sistema, lavorando a una certificazione medica comune»[1]. Il presidente francese, Emmanuel Macron, ha commentato così l’iniziativa sul tavolo del governo di creare un “pass sanitario” in vista della riapertura dei luoghi di cultura e dei ristoranti chiusi durante la pandemia, sottolineando con un certo funambolismo lessicale che non sarà un “passaporto vaccinale”.

Già, perché l’espressione “passaporto vaccinale” preoccupa molti in virtù delle limitazioni alle libertà personali e alla discriminazione che tale strumento imporrebbe nella società.

Emergono dei problemi giuridici e delle ombre inquietanti: ci troviamo di fronte a una nuova forma di “schedatura” che riecheggia periodi oscuri del nostro recente passato. Si pongono anche dei curiosi paradossi, perché sono errate e pretestuose le basi su cui tale provvedimento si muove. Come osservato dai docenti universitari Alberto Alemanno e Luiza Bialasiewicz in un articolo pubblicato su «Repubblica», «L’adozione di questa misura rischia di avere una serie di conseguenze non intenzionali perché si basa su premesse sbagliate, sia dal punto di vista legale e territoriale che dal punto di vista scientifico. Ma c’è di più: invece di unire l’Europa riducendo le limitazioni agli spostamenti, il passaporto vaccinale creerebbe semplicemente nuove frontiere fra le persone schedate come sicure e quelle non sicure»[2].

I media e gli “esperti” hanno sponsorizzato la proposta ritenendola a priori uno strumento necessario per la riapertura e il rilancio dell’economia. Ciò dimostra le spinte e gli interessi verso la creazione di un passaporto d’immunità da parte di certi settori che aspirano alla graduale trasformazione della società in un mondo sempre più globale, digitale, automatizzato, controllato e sorvegliato (in linea con i dettami del Grande Reset).

La paura di perdere la vita, citando il filosofo Giorgio Agamben, sta portando alla costituzione di un dispotismo tecnologico-sanitario che intende creare un mondo nuovo mondo che, al di là dei proclami utopistici, rischia di divenire una gabbia elettronica, in cui tutti le nostre libertà personali verranno limitate in nome della biosicurezza e del biopotere.

[1] https://www.ansa.it/sito/notizie/topnews/2021/02/25/macron-pass-sanitario-non-sara-passaporto-vaccinale_bbf16c0c-c49a-43a5-b939-5e0e566789e4.html

[2] https://www.repubblica.it/esteri/2021/01/24/news/vaccino_europa_passaporto_sanitario_alemanno_bialasiewicz-284050658/

__________________________________________
✔️SOSTIENICI TRAMITE BONIFICO:
IBAN: IT65 C 0306 9163 55100 00000 9028
INTESTATO A: VOX ITALIA TV
SWIFT: BCITITMM
CAUSALE: DONAZIONE

✔️SOSTIENICI TRAMITE PAYPAL: https://bit.ly/2XuHCU7
✔️ISCRIVITI AL CANALE: https://bit.ly/2SQWDNI
✔️REALIZZIAMO LO STUDIO DI VOX ITALIA TV :http://bit.ly/399y47E

✔️SEGUICI SU
Web: https://www.voxitaliatv.com
Youtube: https://www.youtube.com/voxitaliatv
Facebook: https://www.facebook.com/voxitaliatv
Telegram: https://t.me/voxitaliatv
Spotify: https://open.spotify.com/show/3aaE8rcRGBOADphOg7bLi0
Instagram: https://www.instagram.com/voxitaliatv

aleotta

View all posts

Sostieni Visione TV

2.262 of 2.000 donors
Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Totale Donazione: €25,00 mese

Sostieni Visione TV

2.262 of 2.000 donors
Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Totale Donazione: €25,00 mese