di Enrica Perucchietti.

Google ha chiesto scusa per alcuni risultati prodotti da Gemini, la sua intelligenza artificiale generativa, che ha disegnato dei soldati nazisti neri e cinesi… L’eccesso di inclusività in salsa “woke” di Google ha portato alla creazione di immagini più che irreali… potremmo definirle “allucinazioni surreali”.

Probabilmente i programmatori hanno fatto “allenare” Gemini con la pellicola “Iron Sky”. Il film, ambientato nel 2018, narra la storia di un gruppo di nazisti che, dopo essere stati sconfitti nel 1945, sono volati sul lato oscuro della Luna dove hanno costruito una flotta di dischi volanti e ora sono pronti a conquistare la Terra. James Washington è un modello afroamericano che viene rapito dai nazisti e “arianizzato” con un liquido “albinizzante”…

Tornando sulla Terra, Google ha dichiarato di essere al lavoro per rendere più intelligente la sua IA e garantire immagini più affidabili, quantomeno dal punto di vista storico. Che poi basterebbe somministrare un siero albinizzante alle immagini create da Gemini, per sistemare il grossolano errore e riportare la serenità tra tutti i woke del pianeta. In modo che non li sfiori il pensiero che forse forse, in fondo in fondo, la cancel culture e ‘sta fissazione per la riscrittura della storia e l’oscuramento di tutto ciò che non sia abbastanza ‘inclusivo’… sono una boiata pazzesca.

 

You may also like

Comments are closed.