Mario Monti, intervenuto a La7, propone di rivedere la “governance” della libertà di espressione, viste le impellenti esigenze dettate dalla emergenza pandemica. In studio non battono ciglio, anzi trovano la proposta “interessante”. Ormai, non e’ neanche più il caso di parlare di nuova normalità, quanto piuttosto di conclamata “normalizzazione” della democrazia e dei suoi fastidiosi effetti collaterali: in primis, il novecentesco, e quindi troppo vintage, articolo 21 della nostra Costitizione. Dopo il vaccino a piccole dosi ripetute, ci tocca la democrazia a basso dosaggio, sdoganata in prima serata a beneficio delle masse. Masse troppo stupide per capire. O forse cittadini troppo svegli perché sia loro concesso di parlare liberamente. Quantomeno senza il previo nulla-osta del Comitato Tecnico-Democratico della Salute Pubblica e del Pensiero Unico
_____________
✔️SOSTIENICI TRAMITE BONIFICO:
IBAN: IT65 C 0306 9163 55100 00000 9028
INTESTATO A: VISIONE TV
SWIFT: BCITITMM
CAUSALE: DONAZIONE

✔️SOSTIENICI TRAMITE PAYPAL E CARTA DI CREDITO: https://bit.ly/3yzNVId
✔️ISCRIVITI AL CANALE: https://bit.ly/2SQWDNI

✔️SEGUICI SU
Web: https://www.visionetv.it
Youtube: https://www.youtube.com/visionetv
Facebook: https://www.facebook.com/visionetv
Telegram: https://t.me/visionetv
Instagram: https://www.instagram.com/visionetv

You may also like

Comments are closed.