Qual è il Paese più vaccinato al mondo? Uno dei più piccoli: Gibilterra, che con il suo esageratissimo 118% di vaccinati (roba da far morire di invidia Figliuolo) detiene il record assoluto. Il 118%, numero apparentemente assurdo, è stato raggiunto sommando anche i non residenti pendolari e vaccinati.

Ebbene, tutto lascerebbe presumere che a Gibilterra, dopo aver “salvato il Natale” e tutta la popolazione, ci si prepari a cuor leggero alle feste decembrine. Tutt’altro: è di qualche giorno fa la notizia che nella piccola enclave della penisola iberica è stato appena… cancellato il Natale.

A causa dell’esponenziale risalita dei casi, il Governo intende cancellare un certo numero delle sue celebrazioni, inclusi pranzi natalizi, ricevimenti ufficiali e riunioni analoghe. Il Governo inoltre sconsiglia tutti gli incontri sociali con partecipazione numerosa, feste e ricevimenti per le prossime quattro settimane, mentre va avanti il programma per la terza dose.

Il comunicato governativo prosegue poi elencando la solita lista di prescrizioni che abbiamo imparato a conoscere ed apprezzare, quali il divieto di baciarsi e abbracciarsi, l’obbligo di mascherina dove è previsto, e il segnare i nomi di chi si avvicina troppo.

Pochissimi media mainstream a livello internazionale hanno riportato la notizia, e nessuno in Italia. Dove, intanto, si parla di nuovo di zone gialle: non più di 4 persone al ristorante, cinema e teatri a metà capienza, mascherina anche all’aperto. Succede in Friuli e in Alto Adige, e tutto ha il sapore di una punizione collettiva per le proteste di Trieste e le scarse adesioni vaccinali a Bolzano. Altro che “provvedimenti sanitari”.

  • 3429 Sostenitori attivi
    di 10000
  • 3166 Sostenitori