Ai giornali il Papa piace solo quando parla di vaccini o di coppie gay. Se parla di pace invece diventa un “apostata” nemico del “divino Zelensky”. Il Corriere della Sera benedice il satrapo di Kiev che, insieme al ministro Kuleba (“Parakuleba” per gli amici), promette guerra ad oltranza. La Repubblica prova a migliorare l’immagine di Biden, presidente americano complice del genocidio pianificato dal governo Netanyahu nella Striscia di Gaza. Secondo Il Fatto la Russia produce “nuove bombe”

You may also like

Comments are closed.