Le elezioni certificano come primo partito quello del non voto.
Grazie alle astensioni alcuni partiti, vedi il PD, pur prendendo meno voti rispetto alla precedente tornata, si ritrovano ad esultare per percentuali più alte e un maggior numero di seggi. Un vero affare.
Flop dei partiti ultra europeisti, dell’interventista Macron e del pavido Scholz, che si ritrova a governare un paese di nuovo spaccato in due. Salgono un po’ ovunque le destre.
Lo schiaffo ricevuto dai chierici dell’emergenza permanente, porterà ad un ripensamento delle politiche europee, oppure si proseguirà sulla strada dell’escalation ad oltranza e della paura come strumento di controllo?
Ne parliamo nel talk di Visione TV condotto da Giorgio Bianchi, con il prof. Andrea Zhok, con il prof Vincenzo Costa e con Fiammetta Cucurnia.

You may also like

Comments are closed.