I misteriosi sms tra Ursula Von Der Leyen e l’AD di Pfizer: svaniti

Chissà cosa si saranno detti Ursula ed Albert. Non lo sapremo mai: è evaporata la corrispondenza via SMS che la presidente della Commissione Europea, Ursula von der Leyen, ha scambiato con l’amministratore delegato di Pfizer, Albert Bourla, a proposito dei pingui contratti UE sui vaccini.

Lo ha appurato il difensore civico dell’Unione Europea, Emily O’Reilly, che, come si evince dalla sua lettera di giovedì 16 settembre alla Commissione Europea, ha aperto nelle scorse settimane un’inchiesta sulla diplomazia personale (così l’ha chiamata il New York Times) sfociata nell’accordo  fra l’UE e la casa farmaceutica.

La lettera rivela che Emily O’Reilly ha chiesto invano di vedere gli Sms scambiati fra von der Leyen e Bourla: non esistono più, le è stato risposto, gli Sms hanno generalmente vita breve per natura e dunque non ricadono fra i documenti conservati dalle istituzioni europee.

Peraltro, un Sms è per sempre: basterebbe prendere il telefono della presidente (ma non è nei poteri del difensore civico) e metterlo nelle mani di un esperto per recuperare i messaggi cancellati, o almeno tentare di farlo. E non è la prima volta che dal telefono della van der Leyen spariscono Sms e altre tracce potenzialmente molto interessanti: nel 2019 un deputato tedesco ha presentato denuncia penale contro di lei  – il sospetto: deliberata soppressione di prove – per una vicenda di appalti mentre ricopriva il ruolo di ministro della Difesa in Germania.

In ogni caso l’abortita inchiesta del difensore civico non potrà cavare un ragno dal buco a proposito della genesi dei contratti UE con Pfizer per i vaccini. Contratti che nel frattempo sono saliti a tre e che coprono complessivamente 2,8 miliardi di dosi: c’è di che scialare, visto che la popolazione UE è pari a 450 milioni di persone e attualmente sono previste due dosi a persona.

Un miliardo di dosi sarebbero più che sufficienti, ma la Commissione UE si è tenuta abbondante e i suoi contratti con tutte le case farmaceutiche coprono nell’insieme fino a 4,6 miliardi di dosi pagate con soldi pubblici, così come con soldi pubblici è stata finanziata la ricerca che ha portato ai vaccini.

Tuttavia il prezzo dei vaccini e le condizioni contrattuali sono segreti, dicono le FAQ della Commissione Europea, a causa della natura altamente competitiva di questo mercato. Gli Sms evaporati di Ursula ad Albert sono solo un particolare – e forse neanche il più interessante – di un quadro opaco sul quale nessuno può esercitare vigilanza e controllo democratico.

DON QUIJOTE

Visione TV

Visione Tv nasce per difendere la libertà di pensiero e di espressione oggi più che mai minacciata dal pensiero unico imposto da un sistema mediatico prevalente che ha perso il senso del limite e della misura

View all posts

Sostieni Visione TV

2.262 of 2.000 donors
Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Totale Donazione: €25,00 mese

Sostieni Visione TV

2.262 of 2.000 donors
Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Totale Donazione: €25,00 mese