È arrivato il momento di un “Grande Reset” del capitalismo». Così durante una riunione virtuale che si è tenuta lo scorso 3 giugno, il fondatore del World Economic Forum (WEF), l’ingegnere ed economista tedesco Klaus Schwab, ha invitato i leader mondiali ad abbracciare la nuova teoria del “Grande Reset”. «La pandemia – ha detto Schwab – ci ha mostrato quanto rapidamente possiamo effettuare cambiamenti radicali nel nostro stile di vita… e rappresenta una rara quanto stretta finestra di opportunità per riflettere, ripensare e riorganizzare il nostro mondo».

Il Gran Reset è la promozione di un’Agenda globale volta a scardinare e ristrutturare l’economia mondiale secondo linee specifiche, molto simili a quelle sostenute dall’IPCC (Gruppo intergovernativo sul cambiamento climatico), da Greta Thunberg e da personaggi quali Al Gore o Larry Fink della Blackwater.

Non si tratta, però, come molti economisti pensano, “solo” di un reset dell’economia mondiale, perché il crollo dell’economia industriale si pone come trampolino di lancio – un’opportunità appunto – per ben altri obiettivi che coinvolgeranno l’intera società. Dietro la maschera dell’utopia e dell’ecologismo, ci troviamo dinanzi all’ennesima distopia elitaria portata avanti dai rappresentanti della tecnocrazia.
____________________________________________
✔️SOSTIENICI TRAMITE BONIFICO:
IBAN: IT65 C 0306 9163 55100 00000 9028
INTESTATO A: VOX ITALIA TV
SWIFT: BCITITMM
CAUSALE: DONAZIONE
______________________________________________
✔️SOSTIENICI TRAMITE PAYPAL: https://bit.ly/2T0ARqY
✔️ABBONATI PER ACCEDERE AI VANTAGGI: https://bit.ly/3o6yj8V
______________________________________________
✔️ISCRIVITI AL CANALE: https://bit.ly/2SQWDNI

  • 2636 Sostenitori attivi
    di 10000
  • 2633 Sostenitori