Il presidente russo Vladimir Putin ha tenuto il tanto atteso discorso dinanzi all’Assemblea federale, a tre giorni dal primo anniversario dell’inizio dell’operazione militare speciale.
Putin ha ricordato le origini del conflitto, che risalgono al 2014 con il cambio di regime a Kiev e i bombardamenti nei confronti del Donbass, la regione di lingua e tradizione russa. Kiev ha bombardato il Donbass, terrorizzando la popolazione pacifica.
“Abbiamo fatto tutto il possibile per uscire dal conflitto in modo pacifico”, ha detto il presidente russo, ma “alle nostre spalle veniva ordito dagli occidentali un progetto diverso”. L’Occidente ha utilizzato l’Ucraina come testa di cuoio contro la Russia. Ha forzato l’obiettivo di separare l’Ucraina dai nostri territori. L’obiettivo è portare l’aggressione in Oriente e fomentare la guerra. Dopo il Donbass il passo successivo sarebbe stato un attacco alla Crimea e a Sebastopoli. “Noi abbiamo dovuto utilizzare la forza per fermare questa guerra che loro hanno iniziato”, ha detto Putin.
Il presidente russo ha criticato le elite al potere in Occidente. Agiscono come se a loro fosse tutto concesso e sono il simbolo di una menzogna totale. “Occorre un partneriato onesto che neghi qualsiasi atteggiamento aggressivo”.

L’Unione europea prevede di finanziare la produzione di armi da inviare in Ucraina attraverso il proprio bilancio. Il modello di finanziamento potrebbe essere identico agli accordi di acquisto dei vaccini Covid stipulati dalla Commissione. Bruxelles aveva anticipato il pagamento alle multinazionali farmaceutiche per l’acquisto di scorte di sieri genici. I singoli Stati membri hanno poi ricoperto le spese finali.
Sulla stessa falsariga la Commissione europe sta elaborando un progetto per fornire acconti ai produttori di armi.
L’obiettivo è incrementare la produzione. La velocità con cui l’Ucraina consuma armi, proiettili e munizioni è molto più veloce rispetto alle capacità produttive europee.

Eccesso di mortalità nei Paesi dell’Unione Europa. Lo ha certificato l’Eurostat, l’ente statistico dell’UE, che ha diffuso i dati aggiornati al dicembre 2022.
Nell’ultimo mese del 2022 l’aumento del numero medio di decessi è stato del 19% rispetto ai dati del periodo compreso tra il 2016 e il 2019. Quello di dicembre è stato il valore più alto registrato nel 2022. A novembre 2022 l’aumento era stato dell’8%. Tra tutti i paesi dell’Unione europea il picco di decessi si è registrato in Germania con un +37%. I dati dell’Italia non sono pervenuti, così come quelli della Svezia.

Il 27 febbraio, presso la sede dell’Organizzazione mondiale della Sanità, inizieranno i negoziati per la formazione del nuovo Trattato pandemico, lo strumento legislativo, nell’intenzioni dell’ente sovranazionale, dovrebbe costituire lo strumento per la gestione di prossime, eventuali pandemie.
Obiettivo è quello di “rafforzare i poteri dell’OMS e la sua capacità di risposta globale alle sfide provenienti dalle pandemie”. Gli Stati dovrebbero cedere quote di “sovranità sanitaria” all’Organizzazione Mondiale della Sanità.

Il ministro degli Esteri turco ha detto che la Turchia vuole la restituzione dei soldi pagati agli Stati Uniti per i jet F35. La dichiarazione è stata fatta alla conferenza stampa tenuta insieme al segretario di Stato americano Anthony Blinken in visita nel Paese.
La cifra versata dal governo turco per il programma di modernizzazione delle flotte aeree ammonterebbe a 1 miliardo e 400 milioni di dollari. Gli Stati Uniti hanno escluso la Turchia da questo programma. La decisione sarebbe arrivata dopo l’acquisto da parte di Erdogan di sistemi missilistici di fabbricazione russa.
_____________
✔️SOSTIENICI TRAMITE BONIFICO:
IBAN: IT65C0306916355100000009028
INTESTATO A: VISIONE TV
SWIFT: BCITITMM
CAUSALE: DONAZIONE

✔️SOSTIENICI TRAMITE PAYPAL E CARTA DI CREDITO: https://bit.ly/3yzNVId
✔️ISCRIVITI AL CANALE: https://bit.ly/2SQWDNI

You may also like

Comments are closed.