La scrittrice e attivista Dea ci descrive la situazione in Israele, caratterizzata da una grottesca enfasi intorno all’arrivo del “vaccino che salva”. “Ci sono code infinite di persone che attendono di farsi inoculare il vaccino come se fosse parte di una prospettiva religiosa di salvezza. Solo la comunità ultraortodossa si oppone proponendo una chiave di lettura diversa rispetto a ciò che accade”.
____________________________________________
✔️SOSTIENICI TRAMITE BONIFICO:
IBAN: IT65 C 0306 9163 55100 00000 9028
INTESTATO A: VOX ITALIA TV
SWIFT: BCITITMM
CAUSALE: DONAZIONE

✔️SOSTIENICI TRAMITE PAYPAL: https://bit.ly/2T0ARqY
✔️ISCRIVITI AL CANALE: https://bit.ly/2SQWDNI

  • 2270 Sostenitori attivi
    di 3000
  • 2270 Sostenitori