La nuova emergenza creata a tavolino sarà quella climatica? A Sharm El Sheik, in Egitto, la Cop27 è in corso dal 6 al 18 novembre 2022: i leader globali si ritrovano per discutere di clima, riduzione delle emissioni di gas serra e anidride carbonica. Il paradosso è che tra gli sponsor della conferenza c’è Coca Cola: una delle aziende più responsabili dell’inquinamento dovuto all’uso eccessivo di plastica. Durante il vertice, il segretario generale dell’Onu Antonio Guterres ha poi usato i soliti toni drammatici: “Senza un accordo per il clima, per il Pianeta sarà il suicidio”. Il presupposto è che il cambiamento climatico sia dovuto soprattutto all’attività dell’uomo. Non tutti gli scienziati sono però d’accordo con questa tesi, ormai paragonabile a un dogma di fede. Un gruppo di esperti ha firmato una petizione per smetterla in discussione: sono stati subito etichettati come “negazionisti del clima”. In questo documentario il professor Franco Prodi, esperto di fisica dell’atmosfera e delle nubi, spiega che esistono cause naturali dietro l’aumento delle temperature, e che per proteggere davvero la Terra servirebbe un altro tipo di approccio. Secondo l’economista Ilaria Bifarini, l’emergenza climatica è inoltre l’ennesimo grimaldello per portare avanti Grande Reset e de-industrializzazione dei Paesi occidentali. La politica di riduzione delle emissioni di anidride carbonica, infatti, rischia di favorire le multinazionali, a discapito di piccole e medie imprese. Il metodo di governo utilizzato dai leader occidentali è d’altronde quello delle continue emergenze, lo abbiamo visto con la pandemia, con la guerra in Ucraina e quindi con l’emergenza energetica, che sembra proprio cadere a fagiolo per contrastare la presunta emergenza climatica – Servizi di Lilli Goriup, voce di Manuela Lomeo

_____________
✔️SOSTIENICI TRAMITE BONIFICO:
IBAN: IT65C0306916355100000009028
INTESTATO A: VISIONE TV
SWIFT: BCITITMM
CAUSALE: DONAZIONE

✔️SOSTIENICI TRAMITE PAYPAL E CARTA DI CREDITO: https://bit.ly/3yzNVId
✔️ISCRIVITI AL CANALE: https://bit.ly/2SQWDNI

  • 2296 Sostenitori attivi
    di 3000
  • 2296 Sostenitori