di Giuseppe Salamone.

Si è conclusa la farsa del vertice di pace in Svizzera. Solo 80 dei 93 Stati partecipanti ha sottoscritto la dichiarazione finale.

Dico “solo” semplicemente perché tutti quei Paesi che l’hanno sottoscritta rappresentano circa il 15% della popolazione mondiale.

Tra i Paesi che non hanno firmato ci sono sei Paesi che fanno parte del G20: Brasile, Messico, Arabia Saudita, Sudafrica e India.

La dichiarazione tra l’altro non entra particolarmente nello specifico (leggi qui per approfondire) e non si scaglia contro la Russia per come speravano Usa, Ucraina e soci. Bensì il punto fondamentale, secondo me, è il fatto che venga sottolineata la necessità di un dialogo con la Russia per giungere a un accordo. Fino a ieri dicevano che non si poteva parlare con Putin mentre adesso si sono svegliati. Tutti sudati evidentemente.

Nel dettaglio si condanna l’uso delle armi nucleari, il rispetto dell’integrità territoriale e della sovranità di tutti gli Stati e l’esportazione senza ostacoli del grano ucraino.

Gli altri Paesi che non hanno firmato sono Armenia, Bahrein, Thailandia, Libia, Emirati Arabi Uniti, Colombia e Vaticano.

Insomma, se da una parte va detto che la sottoscrizione di 80 Paesi su 93 è un buon numero per gli organizzatori, va detto soprattutto che la dichiarazione finale sostanzialmente non dice nulla. Ed era l’unico modo per ottenere quante più adesioni possibili soprattutto per fare numero. Perché non appena avessero alzato l’asticella con la solita retorica, avrebbero firmato solo Usa, UE e Ucraina.

Infatti, se ci fate caso, adesso la narrazione della propaganda si concentra sui numeri, non sui contenuti.

Dalla Svizzera è tutto. Il circo per stasera ha chiuso e come al solito a spiccare sono stati i clown.

Tratto da: https://t.me/GiuseppeSalamone/3854.

You may also like

La NATO è in guerra

 di Gaetano Colonna.  L’attenzione dei media al vertice NATO di Washington si è focalizzata soprattutto sugli aspetti più folcloristici, a ...

Ospedali e guerra

di Pino Cabras. L’ospedale pediatrico di Kiev NON è stato colpito da un missile russo ad alta precisione, bensì da ...

Comments are closed.