Ovviamente, la provocazione del titolo vale anche al contrario: lo sanno gli elettori di Leu (e del Pd) che nel plaudire al green pass applaudono ipso facto a gente come Brunetta e Gelmini?

Ma andiamo per ordine.

Palesatasi ormai la drammaturgia tutta politica di questa circense biennale pandemica, sarebbe ora di destare dallo shock ipocondriaco tutto quell’elettorato di centro-destra che continua a prendere ordini da un ministro di Liberi e Uguali, ovvero una formazione politica che attualmente non entrerebbe nemmeno in Parlamento, e che prima di questa follia era la più detestata dall’intera galassia che da Forza Italia arrivava a Casapound.

Insomma, tutti quegli elettori che all’unisono, prima del covidiotismo di stato, sbavavano di rabbia per Greta e per le sardine, sbraitavano contro gli sbarchi di clandestini e vedevano lo ius soli come fumo negli occhi, lo hanno capito che, sostenendo il green pass, sostengono il medesimo circo programmatico globalista che li metterà prima in ceppi e poi in mutande?

Non a caso la campagna di odio orwelliano scatenata contro i renitenti a quest’abominio giuridico mascherato da emergenza sanitaria è implementata dal medesimo sistema mediatico e politico che ha sempre sostenuto elettoralmente le sinistre globaliste. In questo modo, quei medesimi potentati sono certi di scatenare nella massa di terrorizzati una forma di odio selettivo verso la categoria più ostile alla realizzazione del loro “grande reset: la categoria dell’Italiano identitario, patriottico, e soprattutto sveglio, che non abbassa la cresta davanti a imposizioni irrazionali e non si adegua a vivere secondo i dettami del pensiero unico politicamente (e pandemicamente) corretto.

Ciò detto, cari elettori liberi e dalla schiena dritta, moderati o esagitati, di destra o di sinistra che siate: perché non aprite gli occhi?

Ad esempio, lo sapete, voialtri “boomer” appassionati di auto, che dovrete rinunciare al rombo dei vostri motori sportivi per abbracciare le cineserie elettriche imposte dall’internazionale delle miniere di cobalto? E che d’ora innanzi sarete condannati a viaggiare in costosissime scatolette scomode, lente e prive di qualsiasi personalità? Già, perché l’equivalente elettrico di quelle che un tempo erano le vostre utilitarie, ora sarà roba che in pochi potranno permettersi.

Lo sapete voi della destra sociale (o voi dell’ex sinistra proletaria) che il divieto di accesso in banca faciliterà i ricchi radical-chic, seguiti da yuppissimi family-bankers, a danno di chi vive del piccolo risparmio da lavoro o dei pensionati col conticino al banco posta?

Lo vedete, voi “identitari”, da sempre ostili all’immigrazione incontrollata, che questo governo è campione di sbarchi attraverso i quali, col tempo e con l’approvazione di quello ius soli che le suicide destre di regime avalleranno esattamente come hanno fatto con il green pass, modificherà per sempre l’assetto demografico e quindi socio-culturale del paese? Non è un caso che la stessa stampa venduta che vi imbottisce la testa di panzane quotidiane sulle terapie intensive, vi ha nascosto lo stupro di gruppo avvenuto a Milano in piazza Duomo, la notte di capodanno, da parte di decine di immigrati ai danni di una ragazza italiana. Ovviamente nel silenzio dei consueti teatrini femministi.

Non trovate sospetto, peraltro, che di pericolo covid nei paesi arabi e africani non si parli mai, nonostante siano i maggiori bacini antropici del pianeta?

E voi, benestanti borghesi con una casa in montagna e una al mare, intuite il destino delle vostre proprietà immobiliari con l’avanzare della farneticante dittatura “green”, messa su solo per spogliarvi di ogni avere e ricondurvi al medesimo humus socio-economico del clandestino sbarcato ieri, ma con tutto da guadagnare ad essere più obbediente di voi con chi gli ha promesso accoglienza nelle vostre seconde case, quando vi saranno espropriate per insolvenza verso le nuove prescrizioni ecologiche?

Lo sapete voi libertari, amanti della libertà di parola, di pensiero ed opinione, che un regime capace di far morire di stenti un pensionato che non può entrare alle poste e non sa usare lo spid, non ci penserà due volte a censurare qualsiasi vostro dissenso orale o scritto, dichiarandovi eversore in nome della salute pubblica?

Insomma, cari concittadini tutti, lo avete capito a vantaggio di chi state gettando al vento 3000 anni di evoluzione culturale, spirituale e giuridica, avallando un assurdo terrore sanitario instillatovi sin nelle ossa da una classe politica corrotta e malsana a cui oramai obbedite senza neanche guardarla negli occhi?

Non credete al concittadino che, attraverso queste righe, semplicemente sta ragionando ad alta voce insieme a voi: credete piuttosto al vostro buon senso e ai tanti dubbi che assediano la vostra coscienza. E, una volta fattolo, resistete.

HELMUT LEFTBUSTER

  • 2287 Sostenitori attivi
    di 3000
  • 2287 Sostenitori