Si è appena conclusa l’assemblea dei portuali di Trieste, che ha deliberato per uno sciopero nel giorno di mercoledì 27 ottobre nonché per un appuntamento a Domio dove partirà un corteo verso la Siom, terminal del principale oleodotto europeo.

Questo il volantino con il comunicato:

I portuali tengono qui a precisare che non si tratterà di un’occupazione dell’oleodotto, ma di una manifestazione al termine della quale si ritorna tutti al porto di Trieste. Ma la decisione sembra rappresentare un segnale importante al governo: ovvero, conosciamo l’importanza di certi punti strategici che per ora non vogliamo bloccare.

Alla fine, i portuali ribadiscono che la lotta proseguirà fino al conseguimento degli obiettivi, cioè l’eliminazione del green pass, dei vaccini obbligatori per i sanitari, e delle violenze contro i pacifici manifestanti.

  • 3496 Sostenitori attivi
    di 10000
  • 3180 Sostenitori