Biden annuncia che manderà personale porta a porta per convincere gli americani a farsi vaccinare

Martedì scorso il presidente americano Joe Biden, insieme ad altri funzionari della Casa Bianca, ha dichiarato che il governo federale avvierà una campagna mirata di sensibilizzazione porta a porta nel tentativo di aumentare i tassi di vaccinazione contro la COVID-19. Lo ha riferito Jack Phillips in un articolo per The Epoch Times.

La Casa Bianca non ha infatti rispettato la scadenza del 4 luglio autoimposta per ottenere una vaccinazione di almeno 70% degli adulti americani. Secondo i dati dei Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC), oltre il 67% degli adulti americani ha ricevuto almeno un’iniezione e oltre 157 milioni sono completamente vaccinati.

Lo “sforzo per aumentare la vaccinazione massa”, ha spiegato Biden, deriverebbe dalla diffusione della variante Delta e dal fatto che milioni di americani non sono ancora vaccinati.

Il presidente ha spiegato che verranno mandati degli incaricati che “busseranno alle porte” delle case dei cittadini per convincere “le persone [non vaccinate] rimaste” a sottoporsi alla vaccinazione.

Biden ha anche parlato di come la sua amministrazione intenda rendere disponibile il vaccino in maggiori contesti sanitari. I vaccini saranno anche distribuiti in occasione di eventi sportivi, eventi estivi e attività religiose.

L’amministrazione Biden ha deciso di convincere sempre più cittadini a farsi vaccinare e gli sforzi si concentreranno in particolare sui giovani che sembrano maggiormente riluttanti a sottoporsi alla vaccinazione.

Sempre secondo The Epoch Times, Jen Psaki, la portavoce della Casa Bianca, ha affermato che gli sforzi dell’amministrazione includeranno “assistenza porta a porta per promuovere la campagna vaccinale, che mira a somministrare il vaccino agli americani [non vaccinati] rimasti”. Non è chiaro come l’amministrazione abbia intenzione di realizzare ciò, e né lei né Biden hanno fornito ulteriori dettagli.

Le squadre schierate dalla Casa Bianca saranno composte da funzionari del CDC, della Federal Emergency Management Administration (l’Ente federale per la gestione delle emergenze) e di altre agenzie sanitarie federali.

La settimana scorsa la direttrice del CDC, Rochelle Walensky, ha affermato che ci sono ancora circa mille contee negli Stati Uniti che hanno una copertura vaccinale inferiore al 30% su cui si dovranno concentrare gli sforzi dell’amministrazione.

Articolo di Enrica Perucchietti, traduzione di Molly Johnson

Enrica Perucchietti

vive e lavora a Torino come giornalista, scrittrice ed editor. È caporedattrice della Uno Editori e autrice di numerosi saggi di successo, tra cui ricordiamo: Fake news; Coronavirus. Il nemico invisibile

View all posts

Sostieni Visione TV

1.716 of 2.000 donors
Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Totale Donazione: €25,00 mese