Appena rieletta al Senato con il Pd, Beatrice Lorenzin nel 2014 a Washington, da ministro della Salute, dichiarò l’Italia apripista di quello che si può definire come il successivo piano vaccinale quinquennale mondiale, nell’ambito del Global health security agenda. E nel 2017, tramite decreto poi convertito in legge, aumentò a 10 il numero delle inoculazioni imposte in Italia a bambini e neonati: è all’epoca che, sui media, nacque l’etichetta di no vax. Durante l’era Covid si è poi distinta per la sua strena difesa di Green pass e inoculazioni. Ripercorriamo i principali eventi che l’hanno vista protagonista negli ultimi otto anni attraverso questo nuovo format di documentario. Testo di Lilli Goriup, voce di Manuela Lomeo

_____________
✔️SOSTIENICI TRAMITE BONIFICO:
IBAN: IT65C0306916355100000009028
INTESTATO A: VISIONE TV
SWIFT: BCITITMM
CAUSALE: DONAZIONE

✔️SOSTIENICI TRAMITE PAYPAL E CARTA DI CREDITO: https://bit.ly/3yzNVId
✔️ISCRIVITI AL CANALE: https://bit.ly/2SQWDNI