50 mila “no pass” in divisa: un problema per il governo?

Il super green pass è inaccettabile“, esordisce così il comunicato stampa del sindacato dell’Esercito due giorni fa. E continua con i medesimi toni:

Il sindacato è fermamente contrario all’ennesima norma liberticida (…) Non potremo accettare che il diritto al lavoro sia pregiudicato in questo modo selvaggio e agiremo con ogni forma di protesta.

Una presa di posizione che ha determinato un piccolo terremoto tra gli addetti ai lavori, soprattutto se consideriamo che gli uomini dell’Esercito non vaccinati sono oltre 20 mila unità: un numero davvero imponente. E a quanto pare, vista la posizione di scontro frontale con le decisioni del governo, un numero destinato a non ridursi di molto.

E le Forze dell’Ordine? Fra Carabinieri e Polizia, sono oltre 30 mila a non aver ancora ottemperato agli ordini superiori. Verranno sospesi dal lavoro? Lasciando così sguarnite le strade, ma soprattutto il fondamentale controllo dei pass? Ironia a parte, le Forze dell’Ordine sono già abbastanza sottodimensionate da non poter sopportare una decimazione di tale entità. Per tacere del fatto che uomini in divisa così amareggiati non sono tanto propensi a rischiare la vita per difendere i potenti. E questo è sicuramente un problema… per i potenti.

Come si risolverà? Al momento, il Decreto Legge che istituisce il Super Green Pass non è ancora uscito sulla Gazzetta Ufficiale. Voci di corridoio mormorano che si stia freneticamente rimaneggiando: non solo per correggere alcuni piccoli dettagli lievemente anticostituzionali, ma anche per alleggerire gli obblighi a talune categorie che hanno molto più peso rispetto al popolino. Già ottenuta l’esenzione per gli avvocati, ora probabilmente anche ai magistrati sarà consentito lavorare senza pass. E chissà, forse anche le Forze dell’Ordine e l’Esercito otterranno la sospirata esenzione, o almeno un rinvio. Che dire, beati loro.

Visione TV

Visione Tv nasce per difendere la libertà di pensiero e di espressione oggi più che mai minacciata dal pensiero unico imposto da un sistema mediatico prevalente che ha perso il senso del limite e della misura

View all posts

Sostieni Visione TV

2.178 of 2.000 donors
Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Totale Donazione: €25,00 mese